Ecco come selezioniamo le nostre ciliegie per la Gdo

Ecco come selezioniamo le nostre ciliegie per la Gdo

FraVa, azienda ortofrutticola pugliese, si appresta a concludere la sua terza campagna dall’installazione della calibratrice ottica per ciliegie. Un macchinario che, grazie al sistema InVision di Compac, analizza i singoli frutti in ogni loro minima e differente angolazione, sottoponendo ciascuna ciliegia a circa 60 fotografie (30 a colori e 30 ad infrarossi).

Una tecnologia che ha portato grandi vantaggi all’azienda. Ne abbiamo parlato con Vito Valenzano, general manager di FraVa.

La calibratrice ottica è in grado di selezionare il prodotto secondo precisi parametri, cosa vi permette di garantire ai clienti?

La calibratrice ci dà la possibilità di selezionare le ciliegie per dimensione, forma, colore e grado Brix, scartando quelle che presentano difetti. L’innovazione arriva così lì dove non può arrivare l’occhio umano.

Il software InVision è sicuramente la parte più innovativa del macchinario: attraverso dei valori legati ad algoritmi, determina per ogni ciliegia la softness, ovvero il grado di morbidezza utile per avere una scrematura del prodotto da prima categoria a maturo, e la brightness, ovvero il grado di lucentezza utile per avere una scrematura in base al colore. In questo modo possiamo garantire a ciascun cliente un prodotto uniforme, mirato alle sue esigenze oltre che ovviamente di alta qualità.

Siete soddisfatti dell’investimento tecnologico fatto?

Sin dal primo anno di attivazione del macchinario abbiamo intuito le potenzialità di questa tecnologia. L’impianto ci consente di lavorare maggiori quantità di ciliegie ad una velocità decisamente più alta rispetto al passato. Basti pensare che la calibratrice lavora in maniera automatizzata circa dieci tonnellate l’ora di ciliegie, il tutto fornendo un prodotto controllato e di elevata qualità. Sapevamo che questo investimento avrebbe dato un importante valore aggiunto all’azienda, perfezionando la nostra produzione, e siamo più che soddisfatti di averlo realizzato.

Per lavorare con la Gdo è un requisito ormai fondamentale?

La possibilità di selezionare le ciliegie secondo dei parametri da noi stabiliti, ci permette di rispondere al meglio alle esigenze di mercato. La Gdo, in particolar modo, si muove alla costante ricerca di una maggiore efficienza, richiedendo ai fornitori determinati standard qualitativi. La calibratrice ci consente sicuramente di andare incontro ad ogni tipo di richiesta, garantendo la soddisfazione di tutti i nostri clienti della Gdo.

Quali altre soluzioni tecnologiche avete in azienda o avete in programma di svilupparne altre?

L’innovazione tecnologica è, e continuerà ad essere, un elemento centrale per la nostra azienda. In questo momento stiamo facendo investimenti e ricerca soprattutto nella shelf-life del frutto per garantire ai nostri clienti un prodotto sempre fresco e genuino.

Il trattamento delle acque di lavorazione delle ciliegie, ad esempio, è un sistema che produce acqua osmotizzata ed igienizza il frutto, tramite il dosaggio di opportuno sanificante, consentendo di avere un prodotto con valori di carica batterica totale pari a zero, e di lieviti e muffe assolutamente bassi. Stiamo lavorando su questo processo per ottenere un prolungamento della shelf life del frutto, preservandone le caratteristiche organolettiche, oltre che un’immagine più pulita e brillante.

Copyright 2018 Italiafruit News

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

080 476 19 95 Scrivici

Sei interessato ai nostri
prodotti? CONTATTACI!

Right Menu Icon